Concorso Cancellieri Esperti Ministero della Giustizia

0

Avevamo anticipato le criticità del cosiddetto “decreto rilancio” con il quale si prevede la pubblicazione di un bando ad hoc per sopperire alla carenza di personale all’interno del Ministero della Giustizia.

Nello specifico le nostre perplessità erano relative alle disposizioni per la semplificazione dell’accesso alla posizione di funzionario giudiziario, mediante un nuovo concorso, non tenendo in considerazione il fatto che sussiste già una procedura concorsuale in atto in relazione alla quale è stata fatta una parziale selezione dei candidati (per tutte le informazioni sul precedente concorso e per aderire alla diffida clicca qui)

Quali sono le novità per chi aspira alla qualifica di cancelliere esperto?

Con riferimento invece alla posizione degli aspiranti cancellieri esperti occorre rilevare che in data 8 luglio la Camera ha confermato la fiducia al governo sul dl Rilancio.

Il provvedimento è passato così al Senato dove, considerato anche il concreto rischio decadenza (va convertito in legge entro il 18 luglio), non sono previste ulteriori modifiche rispetto a quanto deliberato in prima lettura.

L’impianto dell’articolo 252 del “decreto Rilancio” , nonostante lievi modifiche, rimane quello originario del d.l. Rilancio.

Cancellieri Esperti: quanti saranno i posti a disposizione?

La norma in parola autorizza il Ministero della Giustizia ad avviare procedure per il reclutamento di 2.700 unità di personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria, con la qualifica di cancelliere esperto – Area II/F3.

Quando uscirà il bando per cancellieri esperti?

Il concorso dovrebbe essere bandito entro il 19 Agosto 2020, quindi entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del decreto Rilancio in Gazzetta Ufficiale.

Quali requisiti è necessario possedere per poter partecipare?

Oltre al diploma, per poter partecipare, sarà necessario possedere ALMENO UNO dei seguenti requisiti:

a) aver svolto almeno tre anni di servizio nell’amministrazione giudiziaria, senza demerito;

b) aver svolto, per almeno un anno, le funzioni di magistrato onorario senza essere incorso in sanzioni disciplinari;

c) essere stato iscritto all’albo professionale degli avvocati, per almeno due anni consecutivi, senza essere incorso in sanzioni disciplinari;

d) aver svolto, per almeno cinque anni scolastici interi, attività di docente di materie giuridiche nella classe di concorso A-46 Scienze giuridico-economiche (ex 19/A) presso scuole secondarie di II grado. In tale computo rientrano anche i periodi di docenza svolti in attività di supplenza annuale;

e) aver prestato servizio per almeno cinque anni nelle forze di polizia ad ordinamento civile o militare, nel ruolo degli ispettori, o nei ruoli superiori. 

I predetti requisiti sono legittimi?

Per la partecipazione al concorso per cancellieri esperti sono richiesti dei  requisiti altamente specialistici, mai richiesti prima per nessun altro profilo non dirigenziale, pertanto, i nostri legali proporranno azioni collettive dinanzi al Giudice Amministrativo per censurare il bando che sarà pubblicato a breve.

Cosa devo fare per avere aggiornamenti sul concorso per cancellieri esperti?

La pubblicazione del bando è attesa per agosto 2020. Nel frattempo, invitiamo chiunque volesse rimanere aggiornato sugli sviluppi ad inviare una e-mail all’indirizzo: info@tutelandoti.it.

Share.

About Author

Leave A Reply