Trasferimento Scuole specializzazione mediche non accreditate

0

Trasferimento Scuole specializzazione mediche non accreditate –  vediamo insieme tutti i requisiti

Sono 101 le scuole di Specializzazione mediche non accreditate nel 2019.

Per essere accreditate, le Scuole di specializzazione devono infatti garantire spazi e laboratori attrezzati, standard assistenziali di alto livello negli ospedali dove far svolgere il tirocinio e indicatori di performance dell’attività scientifica dei docenti.

Se una Scuola non risponde a tali requisiti rimane attiva, ma perde l’accreditamento.

Se una Scuola di specializzazione perde l’accreditamento è tenuta a rilasciare il nulla osta e consentire agli specializzandi il trasferimento presso un’altra scuola della stessa tipologia che potrà dunque accogliere gli studenti in sovrannumero.

Come specificato infatti in una nota della Direzione Generale per lo studente,

“nel caso di disattivazioni di corsi di studi, le Università assicurano comunque la possibilità per gli studenti iscritti di concludere gli studi conseguendo il relativo titolo e disciplinano la facoltà per gli studenti di optare per l’iscrizione ad altri corsi di studio attivati”

Trasferimento Scuole specializzazione mediche non accreditate – Cosa dice il MIUR

Il MIUR specifica anche che

“qualora lo Specializzando iscritto ad una Scuola non più accreditata decidesse di voler presentare ad altro Ateneo apposita istanza di trasferimento volta ad accedere a un’altra Scuola di Specializzazione della stessa tipologia di quella frequentata, si ritiene che l’Ateneo cui lo specializzando è iscritto non possa negare il proprio nulla osta al trasferimento, attese le motivazioni correlate alla ridetta istanza di trasferimento (mancato accreditamento della Scuola di Specializzazione cui si è iscritti)”

Qualora l’ateneo non dovesse rilasciare il nulla osta, sarà possibile avviare un’azione legale dinanzi al TAR entro 60 giorni dal rigetto del nulla osta.

È sempre opportuno, comunque, far precedere al ricorso una fase di contatto stragiudiziale con l’Ateneo che rigetta e/o non risponde (c.d. “silenzio”) all’istanza.

Autore immagine: Pixabay.com

Share.

About Author

Leave A Reply